Accesso ai servizi

Giovedì, 24 Marzo 2022

ACCOGLIENZA DEI CITTADINI UCRAINI. INDICAZIONI OPERATIVE



ACCOGLIENZA DEI CITTADINI UCRAINI. INDICAZIONI OPERATIVE


Coloro che, a qualsiasi titolo, ospitino cittadini ucraini hanno l'obbligo di comunicare all'Autorità Locale di Pubblica Sicurezza (Sindaco) la presenza presso la loro abitazione o dimora entro 48 ore dall'arrivo.
Tale dichiarazione consente ai cittadini ucraini di soggiornare legalmente in Italia per un periodo di 90 giorni.
Si comunica altresì che i profughi ucraini possono richiedere presso la Questura - Ufficio Immigrazione, entro i predetti 90 giorni, un permesso di soggiorno per protezione temporanea della durata di un anno.
La trasmissione dei dati delle presenze dovrà comprendere le sottoelencate informazioni:
- tipologia di struttura (appartamento, albergo, struttura ricettiva, ...)
- indirizzo (Comune, Via e numero civico);
- numero dei cittadini ucraini accolti: numero uomini singoli, numero donne singole, componenti nuclei familiari, minori stranieri non accompagnati, numero minori in età scolare (6-16 anni);
- numero allontanati;
- titolo di studio posseduto dai profughi.

Ai fini di garantire l'assistenza sanitaria immediata ai profughi ucraini, l'autorità che ha raccolto la notizia della presenza sul territorio di uno o più cittadini stranieri fuggiti dal territorio di guerra ucraino dovrà segnalarlo all'ASL di competenza, inviando altresì fotocopia del documento di identità del profugo.
Nel minor tempo possibile l'ASL CN1 restituirà al mittente i codici STP (Straniero Temporaneamente Presente) assegnati che dovranno essere comunicati agli interessati e che consentiranno agli stessi di accedere alle prestazioni sanitarie urgenti ed essenziali.
I profughi verranno contestualmente contattati del Servizio di Igiene e Sanità pubblica per i primi provvedimenti sanitari.
Una volta ottenuto il codice fiscale i minori potranno essere iscritti al SSN ed ottenere un pediatra di base.
Una volta ottenuto il permesso di soggiorno per protezione internazionale anche gli adulti potranno essere iscritti al SSN ed ottenere l'assegnazione di un MMG.