Accesso ai servizi

Martedì, 28 Dicembre 2021

ASSEGNO UNICO 2022



ASSEGNO UNICO 2022


E’ stato approvato il Decreto del Consiglio dei Ministri che attua l'assegno unico universale destinato a tutte le famiglie con figli, in sostituzione delle attuali forme di sostegno economico (assegni familiari detrazioni, bonus  ecc.).
L'erogazione inizierà da marzo prossimo, ma le domande potranno essere inviate già dal 1° gennaio 2022.  Solo da marzo 2022 quindi detrazioni e assegni familiari saranno di fatto abrogati.
L'entrata in vigore del nuovo assegno unico universale era prevista per gennaio 2022 ma la necessità per la maggioranza delle famiglie di presentare un ISEE aggiornato ha fatto propendere per lo slittamento di un paio di mesi, proprio per lasciare il tempo ai genitori di presentare le domande, e all'INPS di iniziare a processarle. Le domande andranno poi rinnovate ogni anno, sulla base dell'ISEE aggiornato.
L'assegno unico figli è universale cioè andrà a tutte le famiglie con figli con:
1. una quota base minima  per tutte le famiglie con ISEE sopra i 40mila euro, fissata a 50 euro per 1 figlio;
2. una quota variabile modulata in modo progressivo, sulla base dell'ISEE familiare: la soglia per avere  il trattamento massimo è fissata a 15mila euro.
Va sottolineato che l'importo dell'assegno non rileva ai fini del reddito (art. 8 TUIR).
CUMULABILITA': l'assegno è cumulabile con altre prestazioni sociali ma, ad esempio, nel caso del Reddito di cittadinanza il calcolo avverrà eliminando la quota RDC oggi collegata al numero di figli.
Sono previste delle maggiorazioni per famiglie numerose e in presenza di disabili.