Accesso ai servizi

Martedì, 22 Marzo 2022

BUONI SPESA PER L'ACQUISTO DI GENERI ALIMENTARI DI PRIMA NECESSITA': RIAPERTURA TERMINI



BUONI SPESA PER L'ACQUISTO DI GENERI ALIMENTARI DI PRIMA NECESSITA': RIAPERTURA TERMINI


dal 13/12/2021 i soggetti colpiti dalla situazione economica determinatasi per effetto dell’emergenza COVID-19, possono presentare richiesta per beneficiare di “buoni spesa” per l’acquisto di generi alimentari di prima necessità da utilizzarsi esclusivamente in uno degli esercizi commerciali del territorio di residenza convenzionati con il Comune e pubblicati nell’elenco in costante aggiornamento disponibile sul sito del Comune.


Con la delibera di Giunta n. 86 del 10/11/2021 sono stati individuati beneficiari i seguenti soggetti:

  1. Soggetti privi di qualsiasi reddito e/o copertura assistenziale;
  2. nuclei familiari in cui l’unico o tutti i percettori di reddito del nucleo familiare ha/hanno perso il lavoro a seguito dell’emergenza sanitaria COVID-19 e non percepiscano altri sostegni economici;
  3. genitori soli con figli minori a carico che non percepiscono altri sostegni economici;
  4. nuclei familiari in stato di fragilità economica al cui interno vi sia un componente diversamente abile con presenza di una percentuale di invalidità superiore al 50% e non titolare di trattamenti economici;
  5. nuclei familiari segnalati dall’ente gestore dei servizi socio-assistenziali o da soggetti del terzo settore, che non siano beneficiari o titolari di trattamenti pensionistici o assistenziali validi ai fini del reddito;
  6. nuclei familiari in carico ai servizi sociali, anche beneficiari del reddito di cittadinanza, sulla base dei bisogni rilevati nell’ambito dell’analisi preliminare o del quadro di analisi da effettuarsi a cura dell’Assistente sociale di riferimento, con priorità per chi fruisce di un minore beneficio;
  7. nuclei che a seguito del COVID19 si trovano con conti corrente congelati e/o nella non disponibilità temporanea dei propri beni e/o non possiedono strumenti di pagamento elettronici
  8. nuclei familiari numerosi con 4 o più componenti in stato di bisogno che non percepiscono altri sostegni economici;
  9. nuclei familiari in stato di bisogno in dipendenza dalla interruzione dell’attività lavorativa per le prescrizioni sulla sospensione delle attività produttive;
  10. partite iva e altre categorie non comprese dai dispositivi attualmente in definizione a livello ministeriale in stato di fragilità economica;
  11. anziani soli con pensione minima in stato di fragilità economica;
  12. soggetti con reddito di cittadinanza attualmente sospeso, revocato o decaduto;
  13. nuclei familiari che hanno visto ridotto il proprio reddito che si trovano in difficoltà finanziaria pregressa o aggravate dalla crisi COVID in stato di fragilità economica;
  14. nuclei che ricevono comunque qualche forma di contribuzione pubblica ma che si trovano in condizioni di fragilità economica derivanti da situazioni pregresse;
  15. nuclei familiari che percepiscono o che hanno diritto ad altre forme di intervento pubblico (Rdc, Rei, Naspi; cassa integrazione guadagni ed altre) che a causa della situazione attuale non garantisca il sostentamento minimo;
  16. ISEE pari od inferiore ad € 12.000,00.

I buoni spesa per l’acquisto di generi alimentari di prima necessità saranno erogati tenendo conto dell’ordine di arrivo della domanda, in esito all’analisi del fabbisogno che sarà realizzata dagli uffici comunali, in raccordo e collaborazione con l’ente gestore dei servizi socio-assistenziali.


L’analisi verrà condotta per nuclei familiari e non per individui, sulla base delle informazioni già note agli uffici comunali e alla dichiarazione sostitutiva che verrà presentata.

I buoni spesa erogati devono essere spesi entro e non oltre il 31/05/2022.


Documenti allegati: