Accesso ai servizi

Giovedì, 16 Aprile 2020

COMUNICAZIONE DEL SINDACO



COMUNICAZIONE DEL SINDACO


Cari concittadini,

sento l’urgenza di aggiornarvi sulla grave situazione  che i paesi limitrofi al nostro stanno vivendo.

Attualmente si registrano morti da COVID 19 anche nel vicino Comune di Farigliano con una vittima, senza contare il repentino e grave peggioramento della situazione dei contagi nella vicina Carrù.

Ci tengo a sottolineare con questo ulteriore messaggio che i momenti più difficili non sono ancora alle nostre spalle, soprattutto nella nostra regione, dove la curva dei contagi mostra un aumento in percentuale superiore alle altre regioni.

L’esortazione in questo comunicato rimane sempre la stessa:

BISOGNA RESTARE A CASA!

Il fatto che la situazione si sta aggravando in delle realtà così prossime al nostro amato paese deve farci riflettere sull’attualità di quanto sta succedendo i questi giorni. Il COVID non è una minaccia virtuale,  è un nemico invisibile che anche attorno a noi sta continuando a mietere vittime anche a pochi passi da casa nostra.

Non possiamo per tale motivo permetterci di gettare via quanto di più prezioso abbiamo sacrificato in questo lungo periodo di distanziamento sociale ossia la nostra libertà.

Tale monito nasce in primo luogo dalle situazione emerse nei controlli che in questi giorni effettuiamo regolarmente nel nostro territorio. La sensazione  che si percepisce è quella che i cittadini, stanchi della prolungata reclusione,  stanno allentando le dovute attenzioni sulle disposizioni vigenti in materia di circolazione: sono  stati avvistati ciclisti, persone che facevano passeggiate molto lontane dalle proprie abitazioni o persone giunte  e domiciliate in Piozzo, senza le dovute segnalazioni o persone che hanno pensato di effettuare la gita fuori porta per Pasquetta.

Spiace ancora constare come le forze dell’ordine abbiano più volte rilevato e certificato  le situazioni irregolari in cui si sono trovati alcuni piozzesi.

Vi esorto ancora a non buttare il grande lavoro  e l’impareggiabile sforzo che in questi mesi abbiamo fatto insieme. Può infatti essere sufficiente una piccola disattenzione per creare una situazione di emergenza nel nostro comune.

Continuiamo a collaborare tutti insieme per tornare il prima possibile alla normalità.

Saluti.                                                                                                             IL Sindaco
                                                                                                          Acconciaioco Antonio