Accesso ai servizi

COME FARE PER

Bonus Energia

Descrizione:
Che cos'è il Bonus tariffe energetiche?

Come Fare:
LUCE
Il Bonus Elettrico è l’agevolazione che riduce la spesa sostenuta dai clienti domestici per la fornitura di energia elettrica. Introdotto dal Governo con D.M. 28/12/2007, il Bonus è stato pensato per garantire un risparmio sulla spesa annua per l’energia elettrica a due tipologie di famiglie: quelle in condizione di disagio economico e quelle presso le quali vive un soggetto in gravi condizioni di salute mantenuto in vita da apparecchiature domestiche elettromedicali.

GAS
Il Bonus Gas è una riduzione sulle bollette del gas riservata alle famiglie a basso reddito e numerose. Il Bonus è stato introdotto dal Governo e reso operativo dalla delibera ARG/gas 88-09 dell’Autorità per l’energia elettrica e il gas. Hanno diritto a usufruire dell’agevolazione quei clienti domestici che utilizzano gas naturale con un contratto di fornitura diretto o con un impianto condominiale se il loro indicatore ISEE non è superiore a 8.107,50 euro. Nel caso di famiglie numerose (con più di 3 figli a carico), l’ISEE non deve invece superare i 20.000 euro.

ACQUA
Il Bonus Sociale Idrico (o Bonus Acqua) è l'agevolazione finalizzata a ridurre la spesa per il servizio di acquedotto delle famiglie in condizioni di disagio economico e sociale, cioè i nuclei familiari: con indicatore ISEE non superiore a 8.107,50 euro con meno di 4 figli a carico o con indicatore ISEE non superiore a 20.000 euro se con almeno 4 figli a carico. Introdotto dall’articolo 3, comma 1, del D.P.C.M. 13 ottobre 2016, in attuazione dell'articolo 60 della Legge 28 dicembre 2015 n. 221 (c.d. Collegato Ambientale), il bonus consente agli utenti domestici di non pagare il quantitativo ritenuto vitale per il soddisfacimento dei bisogni essenziali. Tale quantitativo minimo è fissato in 50 litri al giorno per singola persona (corrispondenti a 18,25 mc/abitante/anno).

Informazioni specifiche:
COME RICHIEDERE IL BONUS
Per richiedere il bonus occorre compilare l'apposita modulistica scaricabile da questa pagina o reperibile, in formato cartaceo, presso l'Ufficio Anagrafe.

Oltre alla modulistica compilata con i propri dati anagrafici e i riferimenti che identificano la fornitura, occorrono:
un documento di identità;
un'eventuale delega;
un'attestazione ISEE in corso di validità;
un'attestazione che contenga i dati di tutti i componenti del nucleo ISEE (nome-cognome e codice fiscale);
un'attestazione per il riconoscimento di famiglia numerosa (almeno 4 figli a carico), se l'ISEE è superiore a 8.107,50 euro (ma entro i 20.000 euro).

Le informazioni per identificare la fornitura sono reperibili in bolletta e sono:
il codice fornitura;
il nominativo del gestore della fornitura.

Il bonus è riconosciuto per un periodo di 12 mesi a decorrere dalla data di inizio agevolazione riportata nella comunicazione di ammissione e in bolletta.

Dove Rivolgersi:
Ufficio Anagrafe (vedi dettaglio e orario di apertura)

Riferimenti Normativi:
Per maggiori informazioni è possibile consultare il link di riferimento SGAte (www.sgate.anci.it/).

Documenti allegati:
File pdfmodulo A domanda nuova o rinnovo (274,6 KB)

File pdfdomanda nuovo o rinnovo dal 20 maggio 2019 (238,08 KB)

File pdfallegato CF composizione nucleo ISEE (471,33 KB)

File pdfallegato FN famiglia numerosa (307,65 KB)

File pdfmodulo B disagio fisico (375,33 KB)

File pdfallegato ASL certificazione ASL (316,3 KB)

File pdfallegato D deleghe (377,29 KB)

File pdfallegato H in vigore dal 1° ottobre 2018 (99,41 KB)

File pdfmodulo G bis riemissione bonifico domiciliato per eredi (533,97 KB)

File pdfmodulo G riemissione bonifico domiciliato (483,23 KB)

File pdfmodulo RS domanda rinnovo semplificata (507,17 KB)

File pdfmodulo VF variazione fornitura (379,82 KB)